Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici, che non raccolgono dati di profilazione. Cliccando sul tasto "Accetto" si acconsente all´utilizzo di tutti i cookie di questo sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui.

Programma culturale

Tutti gli eventi

Call for papers per il convegno sull'arte della battaglia

Convegno internazionale di storia dell’arte

L’ARTE DELLA BATTAGLIA
Strategie visive della scena di battaglia dal Rinascimento ai giorni nostri

Il convegno si svolgerà a Roma il 16 e il 17 novembre 2017 in due sessioni, ospitate rispettivamente a Villa Medici e alla Biblioteca Hertziana. Le proposte di intervento dovranno essere inviate entro il 15 maggio 2017.

L’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici organizza un convegno internazionale sulla rappresentazione visiva delle scene di battaglia realizzate da artisti dal Rinascimento ai nostri giorni, in tutte le tecniche visive, dalla pittura al cinema. Il convegno, diretto da Jérôme Delaplanche, responsabile del dipartimento di storia dell’arte all’Accademia, è sostenuto dalla Biblioteca Hertziana (Istituto Max Planck per la storia dell’arte), dall’École Pratique des Hautes Études, dalle università Lumière Lyon 2, Diderot-Paris 7 e dal Dipartimento di Studi Umanistici dell’università Roma Tre.

La rappresentazione visiva delle scene di battaglia ha sempre rappresentato una sfida per gli artisti, poiché l’azione militare richiede un assetto formale capace di trasmettere l’ampiezza – geografica, umana, materiale, ma anche politica e ideologica – degli eventi. Per rispondere a questa esigenza, gli artisti hanno fatto ricorso alle invenzioni creative più diverse, legate alle specificità di ogni supporto artistico, al fine di dare allo spettatore un’immagine totalizzante o pedagogica della scena di battaglia. Il convegno si propone di studiare la genesi di questa ambizione e le modalità secondo le quali gli artisti, nei diversi contesti di committenza o di creatività, hanno messo in scena o in sequenza temporale i racconti di guerra in maniera da suscitare un’esperienza dello sguardo, un’esperienza fisica dell’evento nello spettatore.

Le lingue del convegno saranno il francese, l’italiano, l’inglese e il tedesco. Le proposte di intervento dovranno essere inviate entro il 15 maggio 2017, e dovranno essere costituite da un titolo, un testo al massimo di 2500 caratteri e di una presentazione biografica dell’autore al massimo di 2000 caratteri. I partecipanti saranno informati della selezione dopo il 15 giugno 2017.

Ogni intervento dovrà avere una durata di 20 minuti. I testi delle comunicazioni saranno selezionati in vista di una loro futura pubblicazione.

Le proposte dovranno essere inviate per mail, specificando nell’oggetto “arte della battaglia” e inviate a patrizia.celli@villamedici.it.

Scarica i documenti